PATRIZIATO DI BIASCA

B E N V E N U T I

Storia e Cultura

Il comune e il patriziato, nati dall’antica vicinanza, mantennero un’unica amministrazione a Biasca (che comprendeva e comprende sempre Loderio e Pontirone) fin dopo il 1880. Ma già il 14 marzo 1847 veniva approvato un regolamento per la suddivisione degli alpi. Negli anni 70’-80’ avvenne la definitiva separazione dei poteri e dei compiti di gestione.

 

Il territorio del Patriziato di Biasca si estende su tutta la giurisdizione territoriale del Comune di Biasca; confina ad est con la Val Calanca, con il Patriziato di Malvaglia; a nord con i Patriziati di Malvaglia e di Semione; a ovest con i Patriziati di Semione, Pollegio, Personico ed Iragna, a sud con i Patriziati di Iragna e di Osogna.
E’ composto da 1673 cittadini patrizi